I ricordi più belli del 2017

4/12/2017

News


  • Dicembre è appena iniziato e già sta andando via veloce. Anche quest'anno, come ogni anno, una nostalgia ci invade, impietosa, e ci fa sospirare sui libri letti e i mesi appena trascorsi. Siamo nativi nostalgici, non possiamo farci nulla.

    Cosa ci ricorderemo di questo 2017?

    Sicuramente il primo romanzo letto, IL NIDO, la storia di una famiglia disfunzionale che si agita per New York alla ricerca di se stessa, per comporre insieme i pezzi rimasti, dopo conflitti più o meno fraterni e pugnalate alle spalle.

    Sempre una famiglia, distrutta, dispersa e disperata tra le pagine del romanzo dolcissimo, LE STANZE DEI RICORDI. Perché l'abbiamo amato? Perché abbiamo vissuto, pianto e sofferto come hanno fatto i protagonisti di queste storie intrecciate. E alla fine abbiamo tirato un sospiro di sollievo perché, sì, la verità è figlia del tempo.

    La primavera ci ha portato L'AMORE ADDOSSO straordinariamente scritto da Sara Rattaro: la storia di una donna che deve fare i conti con il proprio passato per poter aprire gli occhi sul futuro.

    Lunghi tragitti in metropolitana durante i quali abbiamo divorato TUTTI I NOSTRI GIORNI SBAGLIATI di Elan Mastai: un romanzo fuori da ogni schema e da ogni tempo, in cui un uomo più che sfigato scopre una nuova versione di sé, in un'altra dimensione, e riesce a far innamorare di sè la donna che ha sempre desiderato.

    Un altro libro Frassinelli, un autore esordiente e una grande storia di sconffitte e redenzioni: LA STRADA DEGLI AMERICANI di Giuseppe Miale di Mauro non è libro che lascia indifferenti e sicuramente, sicuramente, ne sentiremo ancora parlare.

    Ha alzato la temperatura di un'estate già calda, ci ha fatto scoppiare in stupide risatine e innamorare sempre di più ad ogni pagina letta: BOSSMAN di Vi Keeland è impossibile da dimenticare.

    Sguardi, carezze, il primo bacio e il primo amore: NOI SIAMO TUTTO di  Nicola Yoon ci ha riportato alla nostra adolescenza.

    Lo avevamo letto a inizio anni '90, subito dopo la serie tv che lo portò sul piccolo schermo e al grande pubblico. A riaverlo tra la mani, in un'edizione stupenda nuova di pacca, non abbiamo proprio resistito: così IT ha fagocitato le nostre nottate di luglio. Sempre grande Stephen King.

    "Settembre è il mese del ripensamento sugli anni e sull' età..." (tanto per citare Francesco Guccini) e noi l'abbiamo accolto con due libri speciali, che ci hanno portato davvero a riflettere sulla vita: SIATE RIBELLI, PRATICATE GENTILEZZA di Saverio Tommasi e L'ORIZZONTE, OGNI GIORNO UN PO' PIU' IN LA' di Claudio Pelizzeni. Pagine che hanno ridefinito il significato di valori comunemente accettati.

    Ottobre è passato con  FESTA DI FAMIGLIA un romanzo breve di Sveva Casati Modignani, una storia vivida e intensa di amicizia tra donne e amore. Novembre ci ha tolto il fiato con un King eccezionale perché doppio: Stephen e Owen si sono cimentati in una grande storia, SLEEPING BEAUTIES, che lascia libero un interrogativo inquietante: cosa succederebbe se tutte le donne del mondo si addormentassero?


    Secondo noi il 2017 è stato un anno wow! ma ci piace dirla con le parole di un poeta: "I più belli dei nostri giorni
    non li abbiamo ancora vissuti" (Nazim Hikmet)... perché siamo convinti che il 2018 sarà un anno ancora più bello!

    ​State con noi!




Commenti