Limiti (in)valicabili

8/02/2018

L'AUTORE RACCONTA


  • Limiti (in)valicabili

    Il legame tra l’interazione elettromagnetica e quella gravitazionale va oltre il semplice parallelismo fra i concetti di elettricità e magnetismo e quelli di spazio e tempo: coinvolge l’elemento cardine di tutta la teoria Einsteiniana: la velocità della luce.

    “Tra le altre cose”, afferma Giuseppe Tormen, docente di Relatività Generale presso il Dipartimento di Fisica e Astronomia dell’Università di Padova, “le equazioni di Maxwell predicono che nel vuoto la luce – e più in generale tutte le onde elettromagnetiche – si propaghi alla velocità costante di 299.792.458 metri al secondo, cioè i famosi 300.000 chilometri al secondo. Questa velocità viene indicata con il simbolo c, dal latino celeritas.”

    Nel capitolo 5 de “Il mondo secondo la Fisica Quantistica”, la velocità della luce viene introdotta perché rappresenta un qualcosa che coinvolge contemporaneamente sia la Relatività sia la Fisica Quantistica. Un qualcosa che risulta implicato nella celebre equazione di Einstein E = mc2 e che generalmente, viene considerato come un limite invalicabile. Eppure, nonostante il fatto che le sue implicazioni siano concrete e tangibili, che la velocità della luce rappresenti un limite assoluto non è mai stato dimostrato teoricamente. Alcune di queste implicazioni, poi, sono così lontane dalla nostra esperienza quotidiana da rasentare i paradossi introdotti dalla controintuitività delle logiche quantistiche.

    Non a caso, dice ancora Giuseppe Tormen, “Postulare una velocità della luce assoluta e indipendente dal sistema di riferimento in cui viene misurata porta a conseguenze di incalcolabile valore filosofico oltre che intellettuale.”

    Fabio Fracas


Commenti


Fabio Fracas

Fabio Fracas

Fabio Fracas - già Docente Invitato per la SISF/ISRE, Scuola Superiore Internazionale di Scienze della Formazione, e Graduate Research Assistant presso la Florida Atlantic University di Boca Raton, USA - è docente di Fisica applicata alla Radioterapia e alla Radioprotezione presso il Dipartimento di Medicina dell'Università di Padova. I suoi...

leggi tutto



Dal Blog di Sperling vai al Blog


Autori



vedi tutti

Become a fan

Eventi



vedi tutti

Più venduti