L'oroscopo dello scrittore Dicembre 2016

22/11/2016

L'oroscopo dello scrittore


  • Oroscopo dello scrittore.  DICEMBRE

    Lo scrittore dell’Ariete rischia di vivere quasi come una ossessione l’esercizio creativo, la scrittura. Inutile però ostinarsi, anche perché dal giorno 20 tutto sarà ostacolato dal destino. Che sia tempo di vacanza?         

    Lo scrittore del Toro fino al 19 godrà di una mente solidissima, di ottima memoria e capacità di analisi. Tutte qualità destinate però a calare nell’ultima parte del mese, quando il riposo sarà assolutamente necessario.           

    Lo scrittore dei Gemelli dovrà accettare di dipendere ancora dagli altri, dalle loro scelte e direzioni. Perché voi non sarete mai abbastanza lucidi o decisi per risultare davvero determinanti.  

    Lo scrittore del Cancro fino al 19 saprà descrivere molto bene realtà e dettagli circostanti. Meno facile e fortunata invece la creatività nell’ultima parte del mese. Forse perché non vi sarà troppo chiara la situazione.           Lo scrittore del Leone saprà certamente cogliere la bellezza e l’armonia in ogni cosa, facendolo con gusto e con leggerezza. Peccato che Mercurio ora non gli consenta di mettere in parole l’incanto delle idee.                

    Lo scrittore della Vergine sarà tra i pochi che potranno lavorare e impegnarsi senza troppa fatica, quasi divertendosi. Attenzione però a non fidarsi di questa strana leggerezza che potrebbe farvi sbagliare.   

    Lo scrittore della Bilancia farebbe bene a chiarire idee e intuizioni prima di mettere ogni cosa in pratica. Perché i pensieri non sembrano, per ora, poter trovare un modo fortunato per raccontarsi.      

    Lo scrittore dello Scorpione si farà capire molto bene solo nelle prime tre settimane del mese. Meno facile invece raccontare dopo il 20, quando la scelta di parole e espressioni da usare rischia di complicarvi ogni cosa.     

    Lo scrittore del Sagittario sembra vivere in modo eccessivamente pratico e diretto il magico esercizio della scrittura. Qualcosa che renderà poco poetica, e qualche volta discutibile, la qualità del suo racconto.

    Lo scrittore del Capricorno gode ancora della preziosissima presenza di Mercurio nel segno. Idee, parole e linguaggio non saranno dunque un problema per questo scrittore. Attenzione però a ciò che scriverete dopo il 20. 

    Lo scrittore dell’Acquario saprà compensare l’assenza di Mercurio con passione (Marte) e con grande senso estetico (Venere). Insomma sarà forse lo scrittore che, più d tutti, trasmetterà energia a chi lo legge.       

    Lo scrittore dei Pesci capirà di non essere lui quello che genera confusione ma la qualità del lavoro. Insomma provate a capire che cosa rende caotico il presente, per poi distaccarvi dalle sue logiche.   


Commenti

Stefano Vighi

Stefano Vighi è specializzato in astrologia natale tradizionale e in astrologia oraria. Autore della sezione astrologica del sito di Marie Claire....

leggi tutto