• Controcorrente

    Joris-Karl Huysmans

    Nemmeno il vizio soddisfa più Jean Des Esseintes, e allora non rimane che il ritiro in provincia, lontano dalla mondanità, a Fontenay-aux-Roses. Qui si crea un rifugio adatto ai suoi gusti decadenti: stoffe rare stese sulle pareti, vetri gotici alle finestre, quadri di una fastosità quasi morbosa, e piante rarissime che imitano quelle finte. La biblioteca non è da meno: va dalla letteratura latina a quella moderna, unendo con un filo rosso tutti quegli autori, da Petronio a Verlaine, che in qualche modo sono vicini al suo carattere. Sempre più isolato, Jean crede di poter rievocare le proprie esperienze senza che queste si trasformino in incubi: non è così. Alla fine, in preda alla nevrosi, dovrà abbandonare l'isolamento e affidarsi al soccorso del Dio dei cristiani.
    + Leggi tutto
    commenti


Joris-Karl Huysmans

Joris-Karl Huysmans nacque a Parigi nel 1848 e vi morì nel 1907. Di origine fiamminga, si legò alla scuola naturalista e a Zola, coltivò la propria sensiblità estetizzante, e raggiunse il successo con Controcorrente (1884), romanzo tra i più tipici del decadentismo. Dopo una crisi mistica, si indirizzò verso l'ortodossia cattolica, che influenzò i suoi successivi romanzi.

leggi tutto

Caratteristiche tecniche

  • COD. ARTICOLO
    978887684346
  • ANNO DI USCITA
    1995
  • PAGINE
    288


Become a fan

Ti potrebbero interessare anche



Commenti


Più venduti