• Attualità

    I Diavoli di Zonderwater

    Carlo Annese

    La storia dei prigionieri italiani in Sudafrica che sopravvissero alla guerra grazie allo sport

    Lontani da casa, dagli affetti. Ma anche lontani dalla battaglia, dall'adrenalina del fronte. Erano soldati nel pieno della giovinezza, quelli che fra il 1941 e il 1947 si ritrovarono esiliati a Zonderwater, in Sudafrica. Un'intera generazione rinchiusa nel campo che ospitò il maggior numero di prigionieri di guerra italiani, quasi centomila. In un paesaggio lunare, arido e bersagliato dai fulmini, gli italiani dovettero inventarsi un modo per sopravvivere alla fame, alle malattie, alla noia, alla nostalgia del proprio Paese (e alla mancanza di donne). Li aveva accolti un altipiano brullo disseminato di tende: alla loro partenza, sei anni più tardi, lasciarono una vera città.
    Fu un capo illuminato, il colonnello Hendrik Fredrik Prinsloo, a capire che a quei giovani uomini doveva prima di tutto restituire una vita normale. Così scelse lo sport come alleato: promosse gare di scherma, atletica, ginnastica, oltre a un campionato di calcio vissuto con tale passione da trasformare in divi i più bravi fra i prigionieri. Come accadde a Giovanni Vaglietti, anima della squadra invincibile dei Diavoli Neri.
    Carlo Annese ha composto un libro corale, che racconta le storie umane di quei giovani italiani che arrivarono in Sudafrica dopo aver perso tutto, e lì, nel campo dimenticato di Zonderwater, ritrovarono la dignità.
    + Leggi tutto
    commenti

  • Altre edizioni:

    ebook   €8,99
    rilegato   €18,50

Carlo Annese

Carlo Annese

Carlo Annese, nato a Brindisi nel 1964, ha collaborato alla stesura di questo libro. Redattore e inviato de La Gazzetta dello Sport, è dal 1991 testimone delle imprese sportive della ginnastica italiana.

leggi tutto

Caratteristiche tecniche

  • COD. ARTICOLO
    978882004884
  • ANNO DI USCITA
    2010
  • PAGINE
    320


Become a fan

Ti potrebbero interessare anche



Commenti


Più venduti