• EDIZIONE FUORI COMMERCIO
  • Attualità

    Il mio nord

    Carlo Brambilla, Roberto Maroni

    Il sogno dei nuovi barbari

    "Prima il Nord" è la parola d'ordine con la quale Roberto Maroni ha dato il via alla nuova fase della vita del partito che ha contribuito a far nascere più di vent'anni fa. La Lega si rinnova: senza rinnegare la propria storia, ma senza nascondersi i passi falsi che hanno costellato, negli ultimi anni, le scelte politiche e i rapporti interni. Si rinnova con il passaggio del testimone da Umberto Bossi a Roberto Maroni, un avvicendamento avvenuto nel segno della continuità e di una reazione vigorosa alla bufera mediatica e giudiziaria che ha investito il gruppo dirigente più vicino al Senatur. E ricomincia la sua battaglia tornando a mettere al centro della scena la "questione settentrionale", ma in una prospettiva inedita.
    Nel presentare il proprio programma, il segretario non usa mezzi termini: la rivoluzione secessionista è ancora solo un sogno, la via riformista al cambiamento dello Stato è sbarrata, il progetto federalista è sempre attuale ma è contrastato dal neocentralismo di Roma e di Bruxelles. Non è più solo all'Italia, dunque, che si deve guardare, ma all'Europa.
    Non all'attuale Unione Europea, burocratica e tecnocratica, dominata dalle banche, che detta le leggi ai singoli Stati, ma alla nuova Europa dei Popoli e delle Regioni, federazione di aree omogenee di cui il Nord dell'Italia può costituire il tassello iniziale.
    Primato politico del Nord, rivoluzione del meccanismo fiscale, rilancio del sistema produttivo padano, egemonia della Lega: questi i punti imprescindibili che Maroni discute nel suo primo libro, in cui ripercorre i propri passi, a partire dal lontano 1979, per evidenziare il filo che allaccia saldamente l'esperienza delle origini agli intenti attuali e annunciare una nuova stagione di battaglie.
    + Leggi tutto
    commenti


Roberto Maroni

Roberto Maroni

Roberto Maroni, avvocato, uno dei padri fondatori della Lega, ha cominciato la sua attività politica nel 1985 come consigliere comunale a Varese. Nel 1992 viene eletto per la prima volta alla Camera dei deputati, dove è stato presidente del gruppo parlamentare leghista. È stato ministro del Lavoro e, per due volte, dell'Interno. Dal 1° luglio 2012 è segretario federale della Lega Nord. Appassionato di musica soul, suona l'organo Hammond nel gruppo Distretto 51.

leggi tutto

Carlo Brambilla

Carlo Brambilla, milanese, è stato per trentacinque anni giornalista a l'Unità. Si è occupato di cronaca e politica e ha seguito da vicino il fenomeno della Lega Nord fin dagli esordi. Ha pubblicato L'infiltrato. La vera storia di un agente sotto copertura (Melampo, 2008) e, con Daniele Vimercati, Gli Annegati. Il giallo dei Bisaglia e altri misteri (Baldini & Castoldi, 1992).

leggi tutto

Caratteristiche tecniche

  • COD. ARTICOLO
    978882005311
  • ANNO DI USCITA
    2012
  • PAGINE
    168
  • EDIZIONE FUORI COMMERCIO


Become a fan

Ti potrebbero interessare anche



Commenti


Più venduti