• Il segno rosso del coraggio

    Stephen Crane

    La battaglia di Chancellorsville fu una delle peggiori disfatte subite dall'esercito dell'Unione durante la guerra civile americana. Dal 1° al 3 maggio 1863 un giovane soldato vive tre giorni di sangue e assurda violenza: combatte come un automa, fugge vergognosamente, torna al fianco dei compagni pur temendone le beffe e infine rischia inutilmente la vita per mostrarsi degno di loro. Stephen Crane fornisce un'analisi della paura talmente convincente da mettere sotto accusa - con spietata ironia e scetticismo - la guerra in quanto tale: da questo punto di vista è persino inutile sapere se il giovane milite appartenga ai Blu o ai Grigi; da entrambe le parti vi sono coraggio e abnegazione, paura, vergogna e codardia. Il segno rosso del coraggio è uno dei più potenti romanzi di guerra, e forse, per il valore psicologico delle sua pagine, è il primo grande libro moderno sull'eroismo e il suo contrario.
    + Leggi tutto
    commenti


Stephen Crane

Stephen Crane nasce a Newark, New Jersey, nel 1871. Figlio di un ministro metodista, per un breve periodo frequenta il Lafayette College e l'università di Syracuse, che abbandona per trasferirsi a New York, dove si iscrive a una scuola di giornalismo. Stampa a sue spese il suo primo romanzo, Maggie, una ragazza di strada (1893), che un editore pubblicherà solo tre anni dopo. Il successivo romanzo, Il segno rosso del coraggio (1895), ottiene un grande successo, grazie al singolare realismo con il quale l'autore ricrea l'esperienza di un soldato durante la guerra civile americana, evocata con straordinaria intensità. In seguito Crane ottiene incarichi come corrispondente di guerra in Messico, Grecia e Cuba. Nel 1897 si trasferisce in Inghilterra, dove conosce scrittori come James, Conrad e Ford Madox Ford. Muore di tisi a Baden Baden, in Germania, nel 1900.

leggi tutto

Caratteristiche tecniche

  • COD. ARTICOLO
    978887684523
  • ANNO DI USCITA
    1998
  • PAGINE
    208


Become a fan

Ti potrebbero interessare anche



Commenti


Più venduti