• EDIZIONE FUORI COMMERCIO
  • Jane Eyre

    Charlotte Bronte

    Jane Eyre è riuscita a diventare insegnante dopo un'infanzia piena di sofferenze. Viene assunta come istitutrice della figlia naturale di Mr Rochester, un uomo malinconico, che rimane affascinato dal carattere di Jane fino ad innamorarsene e a essere ricambiato. Ma l'imminente matrimonio viene fermato dalla notizia che la moglie di lui, una pazza reclusa in casa, è ancora viva. Jane, sconvolta, fugge. La raccoglie il reverendo John Rivers: che vorrebbe sposarla e portarla con sé in India. Tutto sembra definitivo, ma una notte Jane ha l'impressione che Rochester la chiami, e si mette alla ricerca di informazioni su di lui. Scopre che l'uomo ha perso la vista nel tentativo, finito vanamente, di salvare la moglie. Jane, riesce a ricongiungersi a lui e lo sposa.
    + Leggi tutto
    commenti


Charlotte Bronte

Charlotte Brontë nasce a Thornton, nello Yorkshire, nel 1816. Figlia di un ecclesiastico irlandese, nel 1820, si stabilisce con la famiglia a Haworth. Molto legata alle sorelle Emily e Anne e al fratello Branwell, studia in modo irregolare. Dopo aver lavorato come istitutrice, nel 1842 parte per Bruxelles, dove prima studia e poi insegna in una scuola femminile. Rientrata in patria, nel 1854 sposa il reverendo Arthur Nicholls. Muore a Haworth nel 1855. Oltre a Jane Eyre (1847), che ebbe un immediato successo, scrisse Shirley (1849), L'angelo della tempesta (Villette) (1853) e Il professore (1857).

leggi tutto

Caratteristiche tecniche

  • COD. ARTICOLO
    978887684472
  • ANNO DI USCITA
    1997
  • PAGINE
    656
  • EDIZIONE FUORI COMMERCIO


Become a fan

Ti potrebbero interessare anche



Commenti


Più venduti