• Storie e personaggi

    L'uomo che sfidò il cielo

    Felix Baumgartner

    Cosa prova un uomo che precipita a testa in giù verso la Terra alla velocità del suono? Cosa spinge a una simile impresa uno sportivo estremo come Felix Baumgartner, che già da bambino sognava di cimentarsi nella caduta libera? Quali sono stati i momenti più critici della missione Red Bull Stratos e quale l'attimo di massima paura? Che ruolo ha avuto suo padre nell'ambito di questo successo? E come si è guadagnato il nomignolo di "cocco di mamma"?
    In questo libro, Baumgartner ci racconta il suo avventuroso percorso di vita e le lezioni imparate di volo in volo. Ricorda le esperienze con il suo primo insegnante di base jumping, Tracy Lee Walker, che lo ha messo in guardia sulla pericolosità mortale di questo sport e sul fatto che questa passione gli sarebbe potuta costare tutto: il lavoro, i soldi, la fidanzata. E la vita. Ci racconta delle disillusioni e dei sotterfugi ai quali è dovuto ricorrere durante i primi lanci, molto spesso illegali, e di come lo stile con il quale affrontare le sfide sia sempre stato importante come le sfide stesse.
    + Leggi tutto
    commenti


Felix Baumgartner

Felix Baumgartner, nato a Salisburgo il 20 aprile del 1969, ha cominciato la sua carriera di paracadutista a 16 anni.
Negli anni Novanta ha scelto il base jumping per poter effettuare lanci spettacolari col paracadute da ponti, edifici e da siti naturali molto particolari. Nel 1997 durante il leggendario Bridge Day West Virginia, USA, ha conquistato il titolo mondiale. Nel 1999 si è lanciato dalla statua del Cristo Redentore di Rio de Janeiro e dalle Petronas Twin Towers, a Kuala Lumpur in Malesia, allora l'edificio più alto del mondo. Nel 2003 è stato il primo uomo ad attraversare il Canale della Manica con una tuta alare in fibra di carbonio. Ha coronato la sua carriera di sportivo con un lancio da una capsula spaziale da 38.964,4 metri d'altitudine.
Con la missione Red Bull Stratos ha stabilito tre record mondiali in contemporanea: caduta libera più veloce con 1.357,6 km/h, tragitto in caduta libera più lungo (36.402,6 metri) e altitudine più elevata.
La sua performance gli è valsa il Laureus World Sports Award, l'Oscar dello sport, e l'ambito Millenium Bambi.
Baumgartner è atleta della Red Bull e nel 2013 è stato insignito del prestigioso premio National Geographic Adventurer of the Year.
Con il conseguimento del brevetto di elicotterista privato per l'Austria e gli Stati Uniti e quello commerciale a livello europeo, Baumgartner ha realizzato un altro sogno della sua infanzia.
Dopo il successo della missione Stratos si dedicherà, in futuro e a livello mondiale, a operazioni che prevedono l'uso di elicotteri. www.felixbaumgartner.com

leggi tutto

Caratteristiche tecniche

  • COD. ARTICOLO
    978882005443
  • ANNO DI USCITA
    2013
  • PAGINE
    240


Become a fan

Ti potrebbero interessare anche



Commenti


Più venduti