• Narrativa

    La principessa di Clèves

    Marie Madeleine, madame de La Fayette

    Alla corte di Enrico II di Francia si svolge il dramma di un amore impossibile: Mlle de Chartres si sposa con il principe di Clèves, innamorato di lei, ma solo per scoprire, poco dopo, di provare per lui soltanto stima, ma non un sentimento profondo e appassionato. Che invece sente per l'affascinante duca di Nemours. La principessa vuole essere sincera, ma così facendo ferisce il marito, che, adorandola, muore di una sfrenata gelosia. Dopo il periodo di lutto, la principessa decide di rimanere fedele alla virtù, fino a evitare le nozze con l'amante. Si rifugia così in Spagna, allontanandosi dal mondo.
    + Leggi tutto
    commenti


Madame De Lafayette

Marie Madeleine Pioche de la Vergne, contessa di Lafayette, nasce a Parigi nel 1634. Nel 1655 sposa il conte di Lafayette, seguendolo nelle sue terre d'Alvernia, ma dopo la nascita dei due figli se ne separa per tornare a Parigi. Qui si dedica alla letteratura e stringe amicizia con il cardinale di Retz, con Mme de Sévigné e con il duca di La Rochefoucauld. Diventa confidente e amica di Enrichetta d'Inghilterra, di cui scrive la biografia (Storia di Enrichetta d'Inghilterra), e svolge un ruolo di una certa importanza nelle relazioni diplomatiche tra Francia e Savoia. La sua prima opera, il racconto psicologico La principessa di Montpensier, è del 1662. Seguono i romanzi Zaïde e La principessa di Clèves, pubblicato anonimo nel 1678. Un altro racconto, La contessa di Tenda, appare postumo nel 1724, così come postumo appare anche, nel 1725, il suo epistolario. Madame de Lafayette muore a Parigi nel 1693. Scrittrice di grande sobrietà e purezza stilistica, è considerata l'inventrice del romanzo psicologico moderno.

leggi tutto

Caratteristiche tecniche

  • COD. ARTICOLO
    978887684968
  • ANNO DI USCITA
    2007
  • PAGINE
    256


Become a fan

Ti potrebbero interessare anche



Commenti


Più venduti