• Attualità

    La via della Cina

    Renata Pisu

    Una testimonianza tra memoria e cronaca

    In questo libro Renata Pisu racconta il suo rapporto con la Cina, iniziato nel 1957, quando si trasferì a Pechino per un corso di studi.Vi rimase quattro anni, e da allora non smise mai di tornare periodicamente in quel Paese che l'aveva "contagiata" di un male inguaribile, il Mal di Cina, segnando in modo indelebile la sua vita. Le sue pagine non sono dunque un resoconto o un reportage di viaggio: piuttosto, assomigliano a un percorso tra passato e presente - dentro una realtà culturale, politica, geografica - che si accompagna a un itinerario esistenziale. Così davanti ai nostri occhi sfilano la Pechino di Mao e quella dei grattacieli, la Manciuria attraversata dalla Transiberiana e le Tre Gole del fiume Yangtze e poi ancora l'anziana lavandaia "dai piedi di giglio", l'intellettuale cinese che amava Verlaine e fu mandato a "riformarsi il pensiero" in una vetreria, e i tanti "occidentali" che hanno capito troppo, o troppo poco, di questo straordinario Paese.
    + Leggi tutto
    commenti


Renata Pisu

Renata Pisu

Renata Pisu ha frequentato i corsi di lingua cinese e di storia della Cina moderna all'università di Pechino fino agli inizi della Rivoluzione Culturale. Da allora svolge la professione di giornalista con particolare attenzione ai problemi dell'Asia Orientale. Corrispondente de La Stampa a Tokyo dal 1984 al 1988, dal 1990 è inviato speciale de La Repubblica su tutti i fronti delle guerre non dichiarate e delle catastrofi annunciate, dalla Bosnia al Ruanda, dalla Cambogia all'Indonesia. Ha tradotto dal cinese opere di narrativa contemporanea e scritto saggi sulla società cinese apparsi su riviste italiane e straniere. Nel 2000 ha vinto il Max David, premio giornalistico nazionale per l'inviato speciale.

leggi tutto

Caratteristiche tecniche

  • COD. ARTICOLO
    978888274641
  • ANNO DI USCITA
    2004
  • PAGINE
    208


Become a fan

Ti potrebbero interessare anche



Commenti


Più venduti