• Le metamorfosi o l'asino d'oro

    Apuleio

    L'asino d'oro è Lucio, un uomo trasformato in asino che poi riesce fra mille peripezie a ritornare alla condizione umana: attorno a lui si intrecciano vorticosamente innumerevoli episodi erotici e magici, favole e leggende antiche, prima fra tutte quella di Amore e Psiche. Romanzo di sconcertante modernità, dove lo spirito dell'autore è più contraddittorio che mai: ora lascivo e satirico, ora tragico e mistico, fino a una fine ricca di profondo senso religioso. Tradotto in italiano per la prima volta dal Boiardo, l'opera godette di immensa fortuna attraverso tutti i secoli dell'Antichità e dell'età moderna, e viene letta con passione ancora oggi.
    + Leggi tutto
    commenti


Apuleio

Apuleio nacque a Madaura, in Africa, intorno al 125. Dopo gli studi di retorica e grammatica compiuti a Cartagine, passò ad Atene, dove studiò filosofia e assorbì, fra l'altro, attraverso il filosofo Gaio, forme di platonismo con influssi mistici. Dopo ulteriori viaggi a Roma e nel Nord Africa, sembra essersi stabilito definitivamente a Cartagine. L'episodio più clamoroso della sua vita è il processo che gli intentarono i parenti di una ricca vedova, Pudentilla: Apuleio fu accusato di magia, cioè di aver indotto al matrimonio la donna attraverso malefici. Fu questa l'occasione in cui scrisse la brillante Apologia (Pro se de magia liber), grazie alla quale venne assolto. Oltre alle Metamorfosi, che gli antichi conoscevano anche con il titolo L'asino d'oro, scrisse numerose opere filosofiche e retoriche. Morì intorno al 180.

leggi tutto

Caratteristiche tecniche

  • COD. ARTICOLO
    978887684719
  • ANNO DI USCITA
    2002
  • PAGINE
    728


Become a fan

Ti potrebbero interessare anche



Commenti


Più venduti