• Gialli e Thriller

    Il silenzio della città bianca

    Eva García Sáenz de Urturi

    Tasio Ortiz de Zárate sta per lasciare la prigione per il suo primo permesso. E Tasio non è uno qualunque: brillante archeologo, protagonista della scena culturale e pop con le sue trasmissioni televisive che hanno conquistato il pubblico vent'anni fa, il professore è finito in galera per omicidio. Tasio Ortiz de Zárate è stato condannato come serial killer. È accusato di aver ucciso seguendo una logica macabra, lungo un percorso ideale nella tranquilla città di Vitoria. Una città che ora si ritrova immersa nel terrore di tanto tempo fa. Perché alla libertà di Tasio corrisponde una nuova ondata di crimini. La prima coppia viene ritrovata nella Cattedrale Vecchia, due ragazzi di vent'anni nudi in una posa di sconvolgente tenerezza. Mentre le indagini sono solo all'inizio, i corpi di due venticinquenni compaiono nella Casa del Cordone, in pieno centro e durante la festa di San Giacomo. E il giovane ispettore Unai López de Ayala inizia la caccia. Per lui non si tratta soltanto di fermare la scia di morte, ma di vincere la sfida contro la mente criminale che lo ha coinvolto personalmente. E di dimostrare al suo capo, l'affascinante Alba, che seguire le regole non è sempre la migliore strategia.

    Un thriller ipnotico dalla trama sorprendente che ha conquistato il pubblico spagnolo: in classifica per 44 settimane, ha venduto oltre 200.000 copie ed è stato definito il romanzo rivelazione del 2016.<

    commenti

  • Altre edizioni:

    ebook   €9,99

Eva García Sáenz de Urturi

Eva García Sáenz de Urturi



Caratteristiche tecniche

  • COD. ARTICOLO
    9788820064655
  • ANNO DI USCITA
    2018
  • PAGINE
    456


Become a fan