• Narrativa

    Libro della Personalità

    Igor Sibaldi

    "Conosci te stesso", dicevano gli antichi: e la vera autoconoscenza incomincia - secondo Igor Sibaldi - quando ci si accorge che in ognuno di noi vive un io molto più grande di quello che, nella vita quotidiana, riusciamo a esprimere. Ed è un io nuovo, entusiasmante, dotato di immensa energia creativa: i Testi Sacri lo chiamano il "Figlio dell'uomo", perché davvero costituisce un'ulteriore fase evolutiva dell'umanità. Ciò che lo nasconde ai nostri occhi sono i traumi, i condizionamenti che abbiamo subìto fin da bambini, le nostre obbedienze agli altri, la paura di lasciarci alle spalle ciò che per gli altri è "normalità". Per scoprire e imparare a essere questo io straordinario, occorre una psicologia anch'essa radicalmente nuova, che insegni non tanto a risolvere quanto piuttosto a superare i nostri problemi più profondi e ciò che li ha determinati: non, cioè, ad adattarsi, a rassegnarsi al mondo così com'è, ma a comprenderlo e a cambiarlo. Prendendo come punto di partenza le più audaci ipotesi junghiane, Sibaldi costruisce e spiega questa psicologia del cambiamento: individua le "funzioni", le capacità fondamentali della mente e della personalità (quelle da cui dipende ciò che comunemente si chiama "il nostro destino"), indica il modo di ridestarle, di liberarle e, soprattutto, di guardare al di là di ciascuna di esse - verso quelle superiori forme di energia psichica attraverso le quali noi stessi scegliamo cosa far accadere nella nostra vita, e cosa no. Esplorare così le vie che, all'interno della nostra psiche, dietro i nostri pensieri e sentimenti, conducono verso quell'io più grande, è d'altra parte il compito che da sempre si sono proposte le grandi religioni: Sibaldi trova in queste ultime i suoi veri maestri, riscoprendone le idee nei testi originali, e trasformando ciò che solitamente è puro "oggetto di fede" in stimolo a una concretissima analisi delle potenzialità della psiche. Da qui il suo stile, al tempo stesso estremamente razionale e fortemente caratterizzato da elementi di immaginazione, di mito.
    + Leggi tutto
    commenti


Igor Sibaldi

Igor Sibaldi

Igor Sibaldi è scrittore e studioso di teologia. Nel 1997, con il romanzo-saggio I Maestri invisibili, ha cominciato a narrare la sua personale esplorazione "dei miti e dei territori dell'Aldilà". Hanno fatto seguito Il frutto proibito della conoscenza, L'arca dei nuovi Maestri e Il mondo invisibile. Con il Libro delle Epoche si conclude una ideale trilogia dedicata alla conoscenza di sé e iniziata con il Libro degli Angeli e il Libro della Personalità.

leggi tutto

Caratteristiche tecniche

  • COD. ARTICOLO
    978888832035
  • ANNO DI USCITA
    2009
  • PAGINE
    256


Become a fan

Ti potrebbero interessare anche


Dello stesso autore


Commenti


Più venduti