• Attualità

    Nati liquidi

    Thomas Leoncini, Zygmunt Bauman

    In questa sua ultima opera, lo studioso Zygmunt Bauman, che ha spiegato la postmodernità attraverso l'illuminante immagine di una «società liquida», affronta per la prima volta - in uno scambio con il giovane scrittore Thomas Leoncini - il mondo delle generazioni nate dopo i primi anni '80, quelle che a una società liquida appartengono da nativi. E, come sempre, Bauman coglie la realtà nella sua dimensione più vera e profonda, analizzandone i fenomeni considerati più effimeri. La trasformazione del corpo, i tatuaggi, la chirurgia estetica, gli hipsters, le dinamiche dell'aggressività (e in particolare il bullismo), il web, le trasformazioni sessuali e amorose. L'ultima lezione di un'icona della cultura, capace di parlare a tutti con un linguaggio comprensibile e mai riduttivo.

    Zygmunt Bauman (1925-2017), sociologo e filosofo polacco di origini ebraiche, considerato il teorico della postmodernità, ha scritto moltissimi libri nei quali si è occupato di temi rilevanti per la società e la cultura contemporanee. Tra i più noti e recenti: Vita liquida, Consumo, dunque sono, L'arte della vita, Retrotopia, tutti pubblicati da Laterza.

    Thomas Leoncini è nato nel 1985 a La Spezia. Giornalista e scrittore, ha lavorato fino all'ultimo con Zygmunt Bauman a questa pubblicazione, uscita postuma e poi tradotta in 12 lingue. È anche co-autore del libro di papa Francesco Dio è giovane (Piemme, 2018), pubblicato in tutto il mondo.

    commenti

  • Altre edizioni:


Thomas Leoncini

Thomas Leoncini

Thomas Leonciniè nato nel 1985 a La Spezia. Giornalista, collabora con diversi quotidiani e riviste, e ha intervistato personaggi chiave dell'economia, della politica internazionale e dello spettacolo. È impegnato nello studio di nuovi modelli psicologici e sociali della postmodernità, di cui Zygmunt Bauman è il più autorevole esponente.

leggi tutto
Zygmunt Bauman

Zygmunt Bauman

Zygmum Baumanè nato a Poznan¿ nel 1925 da una famiglia di origini ebree. In seguito all'invasione della Polonia da parte delle truppe tedesche, all'inizio della seconda guerra mondiale fugge con i genitori in Unione Sovietica e si arruola in un corpo di volontari per combattere contro i nazisti. Finita la guerra torna nel suo Paese e inizia a studiare sociologia all'Università di Varsavia, dove si laurea in pochi anni. Nel 1968 è costretto di nuovo a emigrare in seguito a un'epurazione antisemita messa in atto dal governo polacco e si rifugia prima in Israele, dove insegna all'Università di Tel Aviv, poi in Gran Bretagna, dove, dal 1971 al 1990, è professore di sociologia all'Università di Leeds. Considerato il teorico della postmodernità, è autore di moltissimi libri nei quali si è occupato di temi rilevanti per la società e la cultura contemporanee: dall'analisi della modernità e postmodernità, al ruolo degli intellettuali, fino ai più recenti studi sulle trasformazioni della sfera politica e sociale indotte dalla globalizzazione. Tra i più noti e recenti: Vita liquida, Consumo, dunque sono, L'arte della vita, tutti pubblicati da Laterza. Si è spento a Leeds il 9 gennaio 2017.

leggi tutto

Caratteristiche tecniche

  • COD. ARTICOLO
    9788820062668
  • ANNO DI USCITA
    2017
  • PAGINE
    108


Become a fan



Commenti



Più venduti