• Attualità

    Per non morire di mafia

    Pietro Grasso, Alberto La Volpe

    La mafia non si arrende mai. Nonostante i colpi inferti ai vertici di Cosa Nostra, il sistema si riproduce con strategie nuove e sempre più sofisticate. In un'ampia intervista, Pietro Grasso ripercorre le stagioni degli omicidi eccellenti, delle stragi, dell'infiltrazione negli appalti edilizi, della droga, della contrattazione, affrontando questioni delicate come i legami tra mafia e politica, gli scontri all'interno della magistratura, le carenze legislative. Una testimonianza rigorosa, resa da chi ha fatto della lotta al crimine organizzato il compito di ogni giorno.
    commenti


Pietro Grasso

Pietro Grasso

Pietro Grasso è entrato in magistratura nel 1969. È stato giudice a latere nel primo maxiprocesso a Cosa Nostra e procuratore capo a Palermo. Dall'ottobre 2005 al gennaio 2013 è stato procuratore nazionale antimafia. Nel marzo del 2013 è stato eletto presidente del Senato. Con Sperling & Kupfer ha pubblicato Liberi tutti; Lettera a un ragazzo che non vuole morire di mafia (2012).

leggi tutto

Alberto La Volpe

Alberto La Volpe, giornalista alla RAI, è stato conduttore e poi direttore del TG2.

leggi tutto

Caratteristiche tecniche

  • COD. ARTICOLO
    9788868360214
  • ANNO DI USCITA
    2013
  • PAGINE
    320


Become a fan



Commenti



Più venduti