Le copertine non sono (solo) immagini

7/05/2015

FRASSINELLI


  • “Le copertine non sono immagini, sono materia fisica.”
    E quindi: toccate la lavagna! Cioè la cover del nuovo romanzo di Dinaw Mengestu Tutti i nostri nomi.
    Già selezionata tra le migliori cover dal NYT per il 2014, anche nell’edizione italiana del romanzo l’effetto lavagna è sì visivo, ma prima di tutto è tattile.
    “Abbiamo usato una carta speciale, modello Curious Matter Black da 135 grammi della Arjowiggins. La stampa della sovraccoperta è una serigrafia a un solo colore. Le scritte fatte a mano con un gessetto bianco, scansionate e impaginate”.
    Il risultato? Bello.


Commenti




Dal Blog di Sperling vai al Blog


Autori



vedi tutti

Become a fan

Eventi



vedi tutti

Più venduti