Ugo Barbara racconta il suo nuovo romanzo: DUE MADRI

8/04/2015

FRASSINELLI


  •  

    C’era una storia che veniva raccontata, nella mia famiglia. Iniziava con mio padre e una febbre violenta. Così violenta da spingere mia nonna a chiedere aiuto ai tedeschi. Era il 1944, era la Repubblica di Salò e lei non aveva alcuna simpatia per i nazisti. Ma il loro ospedale era l’unico posto nel quale andare. La cacciarono in malo modo. Andò a casa, prese un mitra, due bombe a mano, e tornò per prelevare un medico che visitò mio padre, gli diagnosticò il tifo e lasciò le medicine che servivano. Mia nonna lo riaccompagnò in ospedale e nonna sfuggì per miracolo al plotone di esecuzione. Ma questo era solo l’inizio della storia…


Commenti


Ugo Barbàra

Ugo Barbàra

Ugo Barbàra ha 45 anni e vive a Roma, dove è vicecaporedattore dell'Agenzia Giornalistica Italia. Ha pubblicato con la casa editrice Piemme i romanzi Desidero informarla che le abbiamo trovato un cuore, La notte dei sospetti, Il corruttore, finalista al Premio Scerbanenco,In terra consacrata, ispirato alla scomparsa di Emanuela Orlandi,...

leggi tutto



Dal Blog di Sperling vai al Blog


Autori



vedi tutti

Become a fan

Eventi



vedi tutti

Più venduti