Seth Godin consiglia: creatività, lavoro emotivo e grinta!

Quel pollo di Icaro di Seth Godin ruota attorno a un’idea molto semplice: nessuno ha bisogno di un qualcuno che insegni come essere se stessi. Per diventare degli “artisti”, in grado di produrre qualcosa di originale, trasformare il mondo e le relazioni con gli altri, basta avere coraggio.

La condizione è solo una, e l’autore su questo è molto chiaro: “Non dimenticate che attenersi alle direttive è un atteggiamento sopravvalutato”.

Quindi, infrangete le regole!

“L’era industriale ha congegnato la trappola nella quale siamo caduti tutti quanti: (…) siamo stati attratti dall’esca di un salario adeguato e di infinite gratifiche, abbagliati dall’illusoria sicurezza del recinto. E quando hanno sbarrato l’ingresso, a tenerci dentro sono stati la minaccia del fallimento, l’aumento del rischio e la dipendenza sociale da premi e gratifiche sempre più allettanti.

Il tramonto dell’era industriale e l’avvento della connection economy – la rivoluzione economica che stiamo vivendo ora – hanno travolto il recinto. (…) Siamo stati condizionati, minacciati e indottrinati a starcene zitti e fermi, ammassati l’uno contro l’altro in attesa d’istruzioni, e non vediamo che il momento giusto, la nostra prima, migliore e unica occasione per fare qualcosa di straordinario, è arrivato.”  Parola di Steh Godin. 

Become a fan