Perché la chetodieta funziona

Da pochi giorni è in tutte le librerie e in tutti gli store on line La chetodieta di Maurizio Tommasini. Gli abbiamo chiesto di presentare questo innovativo e potente programma bruciagrassi.

Da anni mi occupo di alimentazione per la salute, il dimagrimento e l’attività fisica e ho potuto vedere all’opera diversi tipi di dieta. Perché ho scelto di scrivere un libro sulla chetogenica? La prima considerazione è che è uno dei protocolli dietetici maggiormente studiati, con un gran numero di applicazioni in campo terapeutico, e proprio per questo è una delle poche diete che è stata testata su decine di migliaia di pazienti sotto stretto controllo medico.

Gli effetti positivi della dieta chetogenica sono ben documentati per tutta una serie di patologie importanti: epilessia, diabete di tipo 2, malattie cardiovascolari, alcune forme di cancro, malattie neurodegenerative e cefalee.

La dieta chetogenica si è anche dimostrata uno strumento efficace per la riduzione del peso, in maniera rapida e sicura, con un miglioramento significativo di molti parametri ematici, in primo luogo della glicemia.

La chetogenica presenta alcuni importanti vantaggi: agisce in modo selettivo sulla massa grassa, protegge la massa magra, riduce in maniera notevole la sensazione di fame. Inoltre chi la segue riferisce di sentirsi più lucido, ricco di energia e con una maggiore capacità di concentrazione.

La sua particolarità è che grazie a un apporto di carboidrati ridotto, permette di attivare dei meccanismi che rendono possibile l’utilizzo dei grassi come principale fonte d’energia.

Nel libro troverete una particolare variante della dieta chetogenica che a me piace chiamare chetomediterranea, un’alimentazione basata su tre elementi fondamentali:
verdure a volontà ;
un’attenta scelta dei grassi, soprattutto olio extravergine di oliva e frutta secca, alimenti della tradizione mediterranea;
un consumo moderato di proteine.

Una dieta semplice da seguire, anche se si mangia fuori casa, che non richiede grandi sacrifici e che già dopo pochi giorni regala i primi benefici.

Accanto alla riduzione del grasso corporeo, in particolar modo del pericoloso grasso viscerale, migliorano i parametri ematici e il profilo glicemico, con una diminuzione dei processi infiammatori alla base di tante patologie.

La chetomediterranea è pensata per chi vuole dimagrire in maniera sana, veloce e sicura, ma le sue applicazioni si estendono anche al mondo dello sport, per ottimizzare la composizione corporea senza perdere forza e massa muscolare, e per aumentare la capacità dell’organismo di utilizzare con maggiore efficienza le fonti di energia, in particolar modo negli sport di endurance.

Nelle pagine di questo libro troverete indicazioni dettagliate sulle tre fasi della dieta, sugli alimenti da consumare e quelli da evitare, e una serie di ricette curate dallo chef Gabriele Mossa, semplici, gustose e veloci da preparare, basate sugli ingredienti della nostra tradizione.

Chi ha seguito questo protocollo ne ha ricevuto notevoli benefici, senza i fastidiosi problemi che spesso sono associati a una dieta: fame, stanchezza, difficoltà di concentrazione. Io ne ho testato l’efficacia su un gran numero di pazienti e anche su me stesso. Amo fare sport e la dieta chetomediterranea mi ha permesso di allenarmi con continuità e con volumi di lavoro importanti, mantenendo lucidità e capacità di recupero non solo nello sport ma anche nella vita di ogni giorno e al lavoro.

Mi auguro che possa fare lo stesso con voi.

 

Become a fan