Mr. Mercedes di Stephen King diventa una serie tv

Mr Mercedes (di cui abbiamo parlato qui) l’hard boiled di Stephen King oltre ad assere il primo volume di una trilogia, sarà una serie tv in dieci puntate prodotta da Sonar Entertainment per la regia di Jack Bender (già conosciuto per Lost) e con sceneggiatore David E. Kelley, già sceneggiatore e produttore di serie culto come Boston Legal  

I protagonisti saranno Brendan Gleeson (nella parte del vecchio detective Hodges) e Harry Treadaway (nei panni del folle Brady). 

Ecco il resto de cast: Jharrel Jerome con il ruolo di Jerome RobinsonScott Lawrence sarà Pete il detective ancora in servizio, amico di Bill, Robert Stanton sarà Anthony “Tones” Frobisher, e Ann Cusack la sola e triste Olivia Trelawney.
Vedremo Mary-Louise Parker con il ruolo di Janey Patterson e Holland Taylor con quello di Ida Silver, Kelly Lynch (Deborah Hartsfield) e Justin Lupe (Holly Gibney).

  Riportiamo le parole di Kelley: “adattare alla tv una storia nata dalla penna di uno dei più acclamati scrittori al mondo è un’opportunità straordinaria… Mr. Mercedes è un grande romanzo che potrà essere trasposto sullo schermo in modo meraviglioso, se non combino pasticci”.

La serie, che era prevista per l’inizio del 2018 in US, potrebbe essere anticipata all’autunno 2017 (hanno iniziato le riprese in North Carolina)… Quindi in Italia?

  

Stephen King, la trilogia di Bill Hodges e la sfida di una traduzione.

Cari lettori di King, e cari lettori,

La pubblicazione del capitolo conclusivo della trilogia hard-boiled di Stephen King ci ha messo davanti una sfida particolarmente audace, quella di tradurre il titolo originale del romanzo, End of Watch. E non è la prima volta (uno dei titoli di King più difficili da trasporre in italiano è stato Everything is Eventual, la raccolta di racconti diventata Tutto è fatidico: se volete, in un altro momento, vi diciamo perché).

Stephen King gioca da sempre con le parole e tradurlo è un ottovolante professionale che richiede pazienza e fantasia, competenze linguistiche e curiosità, fedeltà e logica. King è un signore che mastica da sempre cultura alta e bassa mescolandole in un linguaggio ricchissimo di sfumature e significati.

Questo vale anche per i titoli e, mentre Mr. Mercedes, che dire, non è stato un problema, già Finders Keepers ci ha messo alla prova (è il nome dell’agenzia di Bill, ma è anche la metà di un detto: “Losers Weepers Finders Keepers” – letteralmente “Chi perde piange Chi trova tiene”. In italiano esiste un vecchio detto simile: “Chi perde paga Chi trova tiene” la cui prima metà è ancora in uso. Il titolo del libro, dunque, che anticipa il suo contenuto, è diventato Chi perde paga).

Figuriamoci End of Watch, un’espressione che contiene tre significati, oltre a essere la più suggestiva delle sinossi. Il primo significato, quello materiale, fa riferimento al “cartellino” dei poliziotti, che timbrano alla fine del loro turno, e succede in tutto il mondo. Quindi Fine turno è diventato il titolo italiano, semplice e immediato, come vuole l’autore. Gli altri significati, quelli metaforici, li scoprirete leggendolo.

Sperling & Kupfer

FINE TURNO – gli appuntamenti da non perdere

Ci sono appuntamenti da non perdere: ne sa qualcosa Bill Hodges, che ha, proprio in FINE TURNO, un rendez-vous con il temibile Brady.

Abbiamo già parlato qui della trilogia scritta da Stephen King (e qui trovate i primi due libri in edizione tascabile), ma FINE TURNO merita un approfondimento speciale. Il perché lo scoprirete seguendoci, in questo percorso articolato tra ispirazioni (dello stesso King) e riflessioni a più voci, tra interviste e interventi. Perché i libri sono di chi li legge e aprono, si sa, infiniti mondi.

“La chiamano FINE TURNO però in realtà Hodges non è mai riuscito a considerarsi finito.”

Ecco il nostro calendario:

– 11 ottobre recensione di FINE TURNO su stephenking.it 

– 18 ottobre intervista a Giovanni Arduino, traduttore di Stephen King, su sperling.it

 25 ottobre chi ha ispirato la trilogia di Stephen King? Un’analisi in tre momenti su su stephenking.it 

 3 novembre chat con Giovanni Arduino sul gruppo Facebook Stephen King Italia: si parlerà esclusivamente della trilogia di Hodges!

Ma non finisce qui, perchè proprio durante la chat del 3 novembre verrà annunciata una sorpresa (se sperate che King venga in Italia, no! non si tratta di questo!)

FINE TURNO fine della trilogia

In libreria dal prossimo 11 ottobre FINE TURNO di Stephen King, il romanzo che chiude la trilogia dedicata al detective Hodges. >>ne avevamo già parlato qui

Inizia tutto con Mr. Mercedes quando Bill Hodges, detective in pensione, (“laranakermit”) viene contattato da Brady, il pazzo omicida che con una Mercedes fa una strage di disoccupati, falciando senza pietà (anzi, con insana goduria) giovani e giovanissime vite. Con l’aiuto di Jeremy, adolescente afroamericano odiato profondamente da Brady, e di Holly, una ragazza fin troppo emotiva e incredibilmente coraggiosa, Hodges inizia una caccia all’uomo degna dei migliori hard boiled. Ci sarà anche l’amore (la “ragazza” dello sbirro non può mancare) e una lunga corsa finale.

Se Mr.Mercedes è un inizio (la nuova esistenza di Hodges parte da lì), Chi perde paga può essere considerato un romanzo di formazione, ricco di riti di passaggio per l’adolescente che è il vero protagonista del romanzo, Pete Saubers. Pete scopre l’incredibile potere della letteratura grazie a Jimmy Gold, personaggio immaginario creato da John Rothstein. Pete scopre anche un tesoro, taccuini che contengono l’eredità di Rothstein (il seguito dei suoi libri), ma non è il solo a volerli: un fanatico lettore di Rothstein, Morris Bellamy, è disposto a tutto per quei taccuini. Anche uccidere (e senza troppo remore). Pete avrà bisogno di Hodges e Holly.

E Fine turno? Il cerchio si chiude, la maturità si ricongiunge all’infanzia e l’inizio alla fine. Ci sarà un incredibile duello finale, sappiatelo e non tutte le armi saranno legali. FINE TURNO sarà disponibile anche in ebook.

 

Libri che verranno… In autunno!

Ci piace guardare avanti e darvi in anteprima notizia dei libri che usciranno dopo l’estate.

“E’ venuto un momento che tutto si ferma e matura” sciveva Cesare Pavese. Ecco settembre, che tra refoli d’estate e profumo di inizio autunno, ci porta due libri molto interessanti.

Anna e l’uomo delle rondini di Gavriel Savit: è stato subito bestseller del New York Times, un romanzo d’esordio sorprendente che la critica ha paragonato a Storia di una ladra di libri. Cracovia nel 1939 non è esattamente il posto migliore dove crescere. Le strade sono invase da soldati in marcia e cani feroci. Anna ha solo sette anni quando i tedeschi portano via suo padre…

The Fireman – L’uomo del fuoco, l’attesissimo ritorno di Joe Hil (degno figlio di cotanto padre, Stephen King): a settembre il primo volume a cui seguirà, a novembre, il secondo The Fireman – L’isola della salvezza.

I custodi di Slade House dI David Mitchell (ed. Frassinelli) è “una storia selvaggiamente invetiva, paurosa e profondamente umana”. Una grande e avvincente favola gotica in cui si mescolano sapientemente i generi fno alla sorpresa finale.

“Poi l’estate svanisce e passa, e arriva ottobre. Si fiuta l’umidità, si sente una chiarezza insospettabile, un brivido nervoso, una veloce esaltazione, un senso di tristezza e di partenza.” Le nostre proposte si adattano alle parole di Thomas Wolfe e racchiudono tutte le sfumature di questo mese…

Una vita perfetta di Danielle Steel: il rapporto tra una madre e una figlia costrette a mantenere in apparenza una vita perfetta, mentre fanno i conti con la sofferenza, le incomprensioni e il lato oscuro della ceelbrità.

Atteso dalle fan di Kiera Cass l’arrivo in Italia di The Siren. Il romanzo d’esordio della Cass, self-pubiished nel 2009, esce ora in una nuova versione, completamente riscritta ed editata.

The end of watch – Fine turno, di Stephen King, uscito il 7 giugno in America, arriverà in Italia a ottobre. Brady, il cattivissimo killer di Mr.Mercedes, si risveglia e toccherà al detective Hodges fermarlo. Una chiusura terrificante per la trilogia hard-boiled di King.

“Ed è novembre. I pomeriggi sono più laconici e i tramonti più austeri. Novembre mi è sempre sembrato la Norvegia dell’anno”: i versi di Emily Dickinson ci portano verso fine anno.

Arriverà l’atteso seguito de L’assassino – Il ritorno di Robin Hobb. Che cosa c’è di più pericoloso di un uomo che non ha più nulla da perdere?

Ma la grande novità del 2016 è che, dopo After, arriverà la nuova serie di Anna Todd, il cui protagonista è uno dei personaggi di After, Landon Gibson. Ma di Nothing More ancora non possiamo dire molto…

  

FINE TURNO (End of Watch) di Stephen King a ottobre in Italia

Stephen King chiude la sua serie hard-boiled con un finale degno della sua fama: terrificante. L’11 ottobre in Italia, End of Watch con il titolo FINE TURNO, il tezo capitolo della trilogia dedicata al detective Hodges. Anche in ebook. >>qui un approfondimento

Nella camera 217 dell’ospedale qualcosa si è risvegliato. Qualcosa di malvagio… Brady Hartsfield, il killer della Mercedes, è rimasto in coma per cinque anni, ma dietro lo sguardo vitreo, l’assassino è vigile. E padrone di un potere distruttivo, il cui primo obiettivo è il detective Bill Hodges. Per fermare il mostro dotato di poteri sovrannaturali, questa volta Hodges dovrà ricorrere a qualcosa di più forte dell’intelligenza e del cuore. La sua anima.

ULTIME NOTIZIELa Sonar produrrà una miniserie TV tratta dalla trilog ia del detective HodgesDiretta da Jack Bender, il regista di Lost e The Dome, vedrà il carismatico Brendan Gleeson (ve lo ricordate nei fim di Harry Potter?) nei panni del Detective Kermit “Bill” Hodges. 

L’uscita è prevista per il 2018.

«Questo libro è la mia personale incursione nei mondi del fantasy e dell’horror, che mi hanno deliziato e spaventato a morte. È una danza. A volte spengono le luci, in sala da ballo. Ma balliamo lo stesso, io e voi. Anche al buio. Specialmente al buio. Mi concedete questo ballo?»

Mr. Mercedes: il Re è tornato

L’unica verità è il buio, ed è in quella tenebra profonda che la penna di Stephen King fa piombare chi legge Mr. Mercedes. È in quel buio che Brady Hartsfield ruba una Mercedes SL 500 da dodici cilindri e falcia un gruppo di persone accampate fuori dal City Center, in coda, da ore, in cerca di lavoro, dando inizio a una lunga sequela di eventi e corrispondenze fra lui e Bill Hodges, il detective che deve risolvere il caso.

Una dopo l’altra, pagina dopo pagina, in una corsa contro il tempo dove bene e male sono facce della stessa medaglia, o della stessa maschera da pagliaccio, Mr. Mercedes è esattamente questo: un romanzo incalzante, un viaggio nel torbido della mente umana, una storia di drammi che non pretende di dare risposte, ma solo atterrire, forte di uno stile incisivo che non si perde in digressione e va dritto al sodo, a quel “cupo scrigno di prodigi” che può diventare una persona cresciuta in balia degli eventi.

Un thriller da divorare come un cono al cioccolato in una tiepida mattina di inizio giugno, perché tutti amano l’omino dei gelati, e allo stesso modo amerete anche l’ultima fatica di Stephen King.

(Stefano Romagna)

I cattivi di Stephen King

Per la traduzione di Mr. Mercedes, il particolare essenziale è stato trovare la voce italiana di Brady Hartsfield. Perché lui è il cattivo della porta accanto. La banalità del male personificata. Un ragazzo capace di una strage impensabile e di nascondersi dietro a un sorrisone quando fa la spesa al supermercato. La sua voce originale parla di un’oscurità racchiusa in un involucro gelido, a proteggerla dagli sguardi esterni. Parla della suburbia americana in preda a una recessione devastante.

Brady non è il pagliaccio di It. La succhia-luccicanza con il cappello a cilindro di Doctor Sleep. I vampiri de Le notti di Salem. Il proprietario luciferino del negozio di Cose preziose. Non è un  dottorino calvo di Insomnia o le creature extraterrestri de L’acchiappasogni o gli zombie di Cell o le bestie da un’altra dimensione de La nebbia, in un elenco che potrebbe continuare per migliaia e migliaia di battute.

No. Per l’apparentemente normalissimo Brady Hartsfield l’unica priorità è ferire il mondo, lasciando un segno, per citare un passo di Mr. Mercedes. E per lui l’unica verità è il buio.

(Giovanni Arduino, traduttore di Stephen King)

Ma chi è il cattivo più cattivo nei romanzi di Stephen King? ditecelo con un tweet o un post su Facebook usando #CattiviDiKing

Mr Mercedes: il nuovo libro di Stephen King in libreria dal 30 settembre 2014

Chi è Mr Mercedes?

È l’alba in una cittadina amaricana: davanti all’ufficio di collocamento attende una lunga coda di disoccupati. All’improvviso su di loro piomba una rombante Mercedes grigia: 8 morti e 15 feriti. Il killer non sarà mai trovato. Finché…

Dopo lo straordinario successo ottenuto anche in Italia da Doctor Sleep, torna Stephen King con un thriler ad alta tensione e con due personaggi tra i più riusciti degli ultimi tempi.

Mr Mercedes, uscito in America e Inghilterra lo scorso 3 giugno, sarà disponibile in Italia dal 30 settembre.

Become a fan